TBP#111: Funk Rimini in Rewind

FUNK_RIMINI_Ev_SB_111

L’ubiquità del funk, nelle sue molteplici forme ulteriori rispetto al concetto primo, si sustanzia oggi nel nuovo episodio della nostra collanina di perline missate. Vorremo scrivere altro, ma ci ride tutto addosso e intorno, e stiamo allegri come di sabato mattina al centro di un bank holiday. Aria di casa nostra, con la musica ad un volume adeguato ed il gusto di chi sa quel che sa. E quel giusto tot lo sanno anche i nostri ospiti di oggi, Funk Rimini, collettivo operante dal 2006, agitatore di party e jam session in Riviera.

Ricky Cardelli (cantante, polistrumentista, dj e producer) è affiancato da Kambo (dj e turntablist), Franz “Crimson” Cardelli (bass-man e guitar-man, producer), Oder (beatmaker),
Ciuck “BigBang” Giannini (tastierista e pianista), e con tutti loro collabora l’artista visiva Alessia Travaglini.

La loro miscela di funk, disco, house e hip hop, li ha portati a condividere la consolle con maestri del calibro di Mozart e Daniele Baldelli, fino ad affiancare lo stesso Afrika Baambaata, confermandosi una importante forza motrice per quello che riguarda la musica di qualità in Romagna e dintorni.

Se si chiede loro di parlare di Funk Rimini, è un attimo.

“Nel 2013, i fratelli Riccardo e Francesco Cardelli, dopo l’esperienza nella band di Dre Love, The White Niggaz, tornano in Riviera ed insieme ad alcuni amici con la passione per il funk più puro, cominciano a suonare alle feste come Funk Rimini. Mischiano live e dj set con grandi classici funky/soul, rare groove, vere e proprie jam session dove dare sfogo alle dilatazioni del ritmo e all’improvvisazione. Da Parliament, Funkadelic a Roy Ayers, Gil Scott-Heron, Dâm-Funk, Shiggie Otis, Sly and the Family Stone, Cameo, tutto il patrimonio del groove viene fagocitato e rimesso in piedi sotto nuova forma.

Oggi le chitarre e la batteria sono state sostituite con i sintetizzatori e le drum machines, un po’ come successe negli anni ’80 cercando di sintetizzare il songwriting che viene dal jazz/blues/rock con il mondo del nu-soul, dell’hip-hop e della musica house. Dopo anni di ricerca e cambi di formazione abbiamo sintetizzato anche noi il nostro sound.

Della musica del passato cerchiamo di avere quella sensazione di unicità data da una performance carica di anima e sentimento; In molte delle produzioni elettroniche di oggi si è persa quella “calda” sensazione data dal tocco umano attraverso l’uso di quantizer e auto-tune.

Cosa che forse non sapete, Funk Rimini da poco è fuori con un EP. Un esperimento in assoluta linea con la loro miscela live di suoni e sensazioni, trasposto in studio, per ovvi motivi. Il risultato è un boogie funk calibrato, moderno, venato di electro ed accenti disco, forse non copernicamente rivoluzionario, ma adeguatamente swingante per intrigare.

Nel 2015 dopo la nostra esibizione alla Beatcon ci siamo convinti che il risultato a cui eravamo arrivati era soddisfacente, e il desiderio di mettere questi pezzi su disco è diventato sempre più concreto. L’ep è stato registrato in soli venti giorni, sei pezzi che compongono una “suite” in crescendo, in cui i brani sfumano l’uno nell’altro in un mare di voci, echi a nastro, drum machine, rhodes e flauto traverso, tutto suonato, cantato e mantenuto il più possibile LIVE. Funk Rimini è il primo lavoro discografico, ma racchiude quasi un ventennio di esperienza nella musica, e trent’anni su questo pianeta. “Free your mind and your ass will follow” d’altronde, come diceva George Clinton.”

Esattissimamente. E non per niente, ma per celebrare l’uscita, i ragazzi ci regalano Rewind, un altro tassello che si aggiunge al puzzle di mix ascoltabili dal loro mixcloud. Kambo e Ricky si sono trovati e hanno voluto registrare un mix con le ultime chicche scovate durante l’inverno. Un viaggio a ritroso dalle produzioni più fresche per arrivare a vecchi brani disco degli anni ’70.

Cercateveli sul bandcamp di quei simpatici mattacchioni di FreshYo!. E prima ancora, fatevi un sorso di Funk Romagna. Offre strettoblaster, nemmeno a dirlo.

DOWNLOAD: The Blast Podcast #111 – Funk Rimini in Rewind

Share Button