Production Specs: Illinformed

Illinformed

Illinformed dà High Focus al suo Production Specs.

Coloro che seguono strettoblaster ricorderanno una mia incursione che recensiva il bellissimo disco di Verb T e Illinformed. Ho pensato di porre le usuali domande da Production Specs proprio al produttore inglese, per avvicinarci ad un nome in Italia ancora poco conosciuto, se non tramite i lavori con i membri della High Focus (il già citato disco con Verb T o il più recente disco di Fliptrix, ambedue completamente prodotti da lui).

Diciamolo subito: il nostro è un eccellente produttore, capace di creare beat jazz raffinati come banger cupi e scurissimi, sempre con un suono che ammicca al classico, ma senza esagerare. Che siano dischi dei suoi compari (Lee Scott, Creatures of Habit, Sonnyjim) oppure artisti americani come Jedi Mind Tricks o Ras Kass, il suo marchio è una garanzia soprattutto di buon gusto. Purtroppo, le sue risposte non sono eloquenti quanto i suoi beats, o forse la sua serietà nel rispondere non è al pari della sua bravura nel fare musica. Ma tant’è, noi ve le riportiamo come scritte da lui, nel suo albionico stile. Illinformed, straight outta RLD Records, direttamente da casa sua in Production Specs.

First commercial beat sold/placed: Jedi Mind Tricks Chalice was my first production, big up Vinnie Paz!

How long did it take you to produce something that you were proud of: Uh, I dunno, tuff to say, maybe like a year or 2 till started to get my head round things thou.

Favourite production set-up: Dunno, really like probably computer and a bass guitar…

Best digging advice from someone ever: Look for the naked women on the cover!

Producer, in the last 3 months, that made you say: “Oh, shit, I have to go back to the lab!”: 4th Disciple.

Your worst production mistake ever made: Uh, I dunno, theres been so many ahah! I try not to send them out tho.

One essential mixing tip: Don’t think too much.

https://illinformedrld.bandcamp.com/

Share Button