Marco Polo – PA2: The Director’s Cut (2013)


Warning: Illegal string offset 'filter' in /home/fabioruolo/webapps/strettoblaster/wordpress/wp-includes/taxonomy.php on line 1442

marcopolopa2

Maronn’ Marco Polo, fatecelo dire. Un Akai MPC 2000XL, tanti vinili ed altrettante sigarette si sono rivelate la formula per il successo del produttore italo-canadese, attualmente trapiantato a NYC e ormai saldo punto di riferimento per tutte le hip hop heads più underground e hardcore. Proprio oggi il producer è fuori con PA2: The Director’s Cut, secondo disco ufficiale e secondo capitolo dopo il primo Port Authority, e nuova uscita dopo il progetto di anticipazione nel passato Maggio, Newport Authority 2.

Già c’eravamo gustati alcune anticipazioni davvero spettacolari, con tanto di video, ed ora è possibile acquistare in tutti i formati il disco, edito per la Soulspazm Records

La line-up è un insieme di nomi da mozzare il fiato. In ordine di apparizione, Organized Konfusion, Slaine, Ill Bill e Celph Titled, Rah Digga, Big Twin, Nature ed F.T. da Street Smartz. Poi i Doppelgangaz, il caro Large Professor, Inspectah Deck, O.C. Last Emperor, dalla West Coast il duo MC Eiht e King Tee, Reach, la detroitiana Invincible, Gangrene, Kardinal Offishal, Lil Fame e Styles P. Breezly Brewin dai Juggaknots, Supastition, Blaq Poet, Hannibal Stax, Panchi dal gruppo NYG’z, Masta Ace A.G. e Posdnous, e, per chiudere in bellezza, Talib Kweli e DJ Premier, che ci gustiamo qui di seguito.

(Francesco Ursini)

Share Button