Lost Midas – Head Games (Live Video)

midas
Lost Midas, al secolo Jason Trikakis, è un bravo ragazzo pesantemente influenzato da musiche bellissime e trasversali. Oblique, anzi, nel loro genere. Specie se si pensa che dichiara esplicitamente di essere rimasto sotto di Mahavishnu Orchestra e Boards of Canada, fino ad arrivare a Claude Debussy. E di tante altre cose che non conoscono vie di mezzo: o ti piacciono o ti innervosiscono.

Jason, guarda un pò, è un batterista e polistrumentista, oltre che produttore, di formazione hip hop e funk, e con la sua precedente band ha lavorato sia con i Roots che con Slick Rick, giusto per capirci. E tutto questo è bello ma non basta. Così si sposta dalla sua Boston per andare a far musica a Los Angeles nel 2011, e nel giro di due anni dà vita ad altrettanti EP che lo portano all’attenzione di molti addetti al tritamento di aggettivi sbrodoloni in campo musicale, da una parte all’altra del globo.

Un electro-pop raffinato e sincero prende forma, flirta con l’IDM, crea suggestioni retrofuturistiche. Il prossimo album si chiamerà Off The Course, e vedrà la luce il 28 Luglio prossimo per la Tru Thoughts, e possiamo già dirvi sarà un concentrato molto mellow e variegato di vibrazioni eteree e ventrali insieme, un pò la summa dei cambiamenti di vita di Jason negli ultimi tre anni, tra alti e bassi, velocità di crociera supersonica e slow-mo. Lì dove pesanti linee di synth si intrecceranno per fare da tappeto a parti cantate molto intense, e a poliritmie d’altri tempi. E’ Los Angeles, baby.

Il primo estratto si chiama Head Games, e qui possiamo goderne una versione dal vivo con la cantante Audris, Midas alla batteria e ai pad, e gli strumentisti NüTrik al synth, e Roland LeFox al basso, i quali ovviamente collaborano anche su alcune tracce del prossimo album. Il video è stato girato e diretto dal talentuoso Greg Ponstingl. Dateci un orecchio. Da amare o odiare, ma da non ignorare.

Share Button