Jay Vas: un mix di Frames che portano a Focus

jay vas frames

Jay Vas, per chi non lo sapesse, è un producer/rapper calabrese originario di Lamezia Terme, per essere precisi. A suo tempo lo avevamo già incontrato all’interno di Production Specs, il nostro angolo dedicato al beatmaking, come qualcuno ricorderà. Da poco fuori con il suo ultimo album, intitolato Focus, disponibile tanto in digitale quanto in bundle limited edition in vinile e musicassetta, gli abbiamo chiesto due o tre cose sul suo lavoro.

Collaboratore di nomi più o meno noti del panorama hip hop nazionale (su tutti sicuramente E-Green, Francesco Paura e Blo/B), lanciato da FFiume sul seminale gliOcchi, nell’ormai lontano 2004, il nostro ha macinato una quantità impressionante di produzioni nel corso degli anni, arrivando al suo terzo album al top della forma.

Gli volevamo chiedere un po’ come fosse nato il suo Focus, che già ad un primo ascolto risulta la sintesi perfetta di un percorso tra suoni classici della tradizione hip hop ed innovazione di matrice trap. La risposta in realtà ci è arrivata sotto forma di un mix, un qualcosa che serve a descrivere un percorso musicale, prima ancora che lirico.

Come dice lui stesso:

(…) non so bene come dirti, ho cercato di ricostruire un percorso audio per voi…ho messo insieme una serie di istantanee, un qualcosa che descrive bene il sound che ho masticato e che sicuramente mi ha influenzato durante la lavorazione di Focus…penso di non dover dire granché d’altro, spero vi piaccia e lo ascoltiate con piacere, come spero ascoltiate Focus…

DOWNLOAD: The Blast Podcast #128 – Jay Vas presenta FRAMES

Share Button