TBP #117 – Ioshi in Orlando Furioso

ioshi x the blast podcast - strettoblaster
Fosse per noi, inizieremmo subito dalla fine, dicendovi che il nuovo episodio del Blast Podcast è affidato a Ioshi, batterista, in primis, e founding member dei Mellow Mood. Ma non finisce qui o così.

Visto che sicuramente vi chiederete quali siano le circostanze che ci portano ad affidarvi una nuova selezione esclusiva intitolata Orlando Furioso, e visto anche che oggi, casualmente, esce Here Comes The Lo-Fi Don per La Tempesta International, ci siamo presi la libertà di intervistare Ioshi.

Brevemente, per aiutarvi ad entrare al meglio nella storia.

ioshi x strettoblaster

Ioshi, as shot by Il Marza, as displayed by Stromberg The Host

Domanda di rito: chi è Ioshi?
Ioshi è un inguaribile romantico.

Il primissimo amore, la scintilla per la musica, è stato…
Il primissimo?! Forse Rage Against The Machine! Appena sentito quel disco non me ne sono più staccato. L’ho consumato. Letteralmente.

Nel tuo ultimo album le suggestioni più sentitamente dub si mescolano, fino a sfumare, nell’elettronica tout court. Ci parli di come nasce questo album?
E’ un disco che ha avuto una gestazione lunghissima. Forse per il fatto che se affronto qualcosa di nuovo ci pondero sopra (forse troppo). Poi passo la fase dell’interiorizzazione, tutto ciò condito da una compulsione al trovare qualcosa che sia il mio elemento distintivo. Il disco è nato così, con queste premesse, cercando di far stare in equilibrio gli ascolti del momento, come l’elettronica con derive più black, interiorizzati con qualcosa che fosse mio come il dub e il reggae.

Qual è lo statement dietro l’album?
E’ una bellissima domanda, perchè mi permette di spiegare bene che cosa contiene “spiritualmente” questo disco che magari al primo ascolto può sfuggire. Lo statement dietro questo disco è in primis, come dicevo prima, il tenere in equilibrio più aspetti e linguaggi musicali sul filo della black music. Essendo poi un disco dalle atmosfere eterogenee, in certi momenti la dichiarazione d’intenti è quella di far ballare, altre volte è fermarsi e riflettere. Durante il processo creativo ho impregnato questo disco con una ricerca di equilibrio anche spirituale. Quindi posso affermare con certezza che lo statement e messaggio principale sono: cerchiamo un equilibrio.

Cosa non ti piace della scena musicale nazionale attuale? E cosa invece apprezzi?
Queste sono domande difficili, ho sempre vissuto la scena musicale in maniera un pò distaccata. Potrei darvi una risposta tra un pò di mesi.

In merito al mix di oggi, come nasce?
Il mix nasce in studietto da me, con un amico, ANKUBU di Ghost.City Collective di Pordenone, abbiam deciso di prendere alcuni beats che riteniamo siano bombe, e li ho campionati su un Sp 404. Il nome Orlando Furioso è il nome di un progetto con cui io e Ankubu ci divertiamo a fare beats e rime.

Messaggio a chi ci legge e via da qui!
Un abbraccio e grazie per il supporto! 

FREE DOWNLOAD: The Blast Podcast #117 – Ioshi in Orlando Furioso

Share Button