Download: Chelsea Reject – CMPLX (Mixtape)

CMPLX Chelsea Reject
Chelsea Reject è una giovane di Brooklyn, ventidue anni di puro talento ed origini caraibiche, e l’occhio lungo di quel marpione di Dru Ha dalla sua, visto che proprio lo storico manager della Duck Down Records è già sul pezzo, e patrocina l’ultima release della ragazza, il mixtape CMPLX.

Di complesso qui c’è poco e tanto, a vero dire. Poco nel senso di “tutto molto lineare e ben costruito, senza grossi intoppi”, e molto complesso, in pieno stile Brooklyn (seppure senza colpi di scena per chi già sa di cosa si possa trattare), un allegro meltin pot di stili ed influenze musicalculturali di radice ed estrazione varia. Ed un pizzico di metafisica, anche.


CMPLX is all about self-discovery and experimentation. Music and life are interchangeable to me so I had to experience life in order to really start discovering myself musically. This project will give you insight into “the reject” and into my existence as a whole. CMPLX is for the dreamers and those searching for forever like me. – Chelsea Reject


 

Ci troviamo di fronte ad una emcee dal fluire serrato e corposo, la quale, sulla scia del precedente mixtape Radi-8 (lo trovate qui in free download) rilascia le sue visioni su sonorità diverse, dalle più classiche alle moderne, creando un insieme autentico e gradevolmente scuro. Tanto nelle musiche quanto nei contenuti: Chelsea riesce ad affrontare con profondità argomenti leggeri e viceversa, in modo sempre sentito, senza maniera. Punto forte è la freschezza di una giovane donna afroamericana del Terzo Millennio, ed un regolare uso di sostanze psicotrope, scommetteteci.

Si fluttua tra nubi di fumo, infatti, partendo dal reggae preso in prestito alla Sister Nancy di Bam Bam per arrivare alla trap più soulful e blazed di So High, passando per il boom bap ipnotico ed ispirato di 47 o Go, la hit dell’insieme, complice anche la presenza di una T’nah Apex in forma smagliantissima.

E a proposito, altri membri del collettivo Pro.Era non mancano, visto che CJ Fly, Dyemond Lewis, Nyck Caution e Kirk Knight fanno il loro sporco lavoro per aiutare Chelsea, aggiungnedo quel tanto che basta a rendere official il fatto che questo prodotto aspiri far parte a pieno titolo della cascata di uscite riconducibili al movimento BeastCoast capitanato dal buon Joey Bada$$, che manca però all’appello, ma la cui mancanza non si sente. Affatto.

Qualche caduta di tono qua e là, colpa di beats non sempre azzeccatissimi, si lascia perdonare, visto l’alto livello medio del lavoro, orchestrato da nomi nuovi come King Carlow, Rami B, o Kxngs, tra gli altri. La ragazza ci mette una tonnellata di rime con personalità e piglio speziato, quello che manca agli impianti più esigenti, come il mio, e non è poco. Inoltre, il tutto è in free download per chi non lo volesse acquistare da Itunes, quindi non arricciamo il naso più di tanto e godiamoci un pò di buona musica da una delle nuove leve di Brooklyn. Ne vale la pena.

Share Button